L’Archetipo Anno III n. 1, Novembre 1997

Siti e Miti


I cipressi,
al Santuario
della Madonna del Colle a Lenola,
in provincia di Latina,
vivono senza radici!

LENOLA

Il 12 ottobre 1631 veniva inaugurata a Lenola una Basilica destinata al culto della Madonna del Colle, meta di pellegrinaggi da ogni parte d’Italia. Sul cornicione della chiesa furono posti alcuni cipressi tagliati che dovevano abbellire la cerimonia di consacrazione. Dopo otto giorni i cipressi avrebbero dovuto essere rimossi, ma venne constatato con meraviglia che gli alberi senza radici avevano germogliato. Da allora ogni anno i cipressi, rimasti sempre della stessa altezza, esposti al sole e alle intemperie, germogliano e fruttificano interessando scenziati ed esperti, che hanno definito l’evento “miracolo botanico”.

 

Ho visto per lungo tempo un arancio, posto in una grande cassa di legno, che ornava la terrazza della fattoria Landar. Questo albero un tempo era morto e il fattore l’aveva gettato in un angolo su un mucchio di calcinacci e immondizie. Era restato lí tre anni. Un giorno Maître Philippe l’ha richiamato in vita ed esso ha ricominciato a germogliare e a fiorire. Ha ripreso il suo posto sulla terrazza, dove tutti l’ammiravano.

Alfred Hael

(A. Hael, Vita e Parole di Maître Philippe, EDEL, Roma 1988)


Torna al sommario