Il vostro spazio

Floriana Scalabrini «Vita vegetale»

Floriana Scalabrini «Vita vegetale»

 
Voglio parole ordinate in concetti viventi
che si svolgano esatte nella struttura
di una musica nuova e antica insieme.

Voglio il pensiero chiaro nelle cose
ma fin dentro nel vero essere nudo
e svelato ogni volta diverso dall’uomo.

Cosí mi saranno date le parole vere,
le idee eterne mutevoli in simboli nuovi
ma alte e ferme nel loro durevole andare.

 

Io chiedo al tempo la forza serena
che mi sostenga alla lotta dei giorni
contro di me e le cose di ieri,
la stanchezza di ore senza luce.

O è questo un vano giro di pensieri
solo per me raccolti
sulla pagina sorda che non canta
come cantava ieri.

Camillo Righini

Guarisca
la vita dal dolore
che l’ha oscurata per un lungo tratto
e il destino fiorisca:
azzurri fiori di contemplazione
rosse corolle d’amore
petali gialli di saggezza
e l’oro della dedizione.
Trascolori il giorno nel tramonto
acceso dagli ultimi raggi,
sopravvenga un crepuscolo sereno
e nei chiaroscuri del cielo
si accendano le stelle.
Della notte benvenuto è lo splendore:
fra le stelle prosegue il cammino.
Cerca il destino una strada
che dalla terra lo conduca al cielo:
nella volta stellata
un sentiero di luce intravede
e sulla scia si pone, incontro all’infinito.

Alda Gallerano

 

Il Seme

Se ti è chiesta una prova di forza
non dare la colpa al fato:
tu stesso fratello l’hai voluta.

Hai lavorato affinché questa esistesse.
La natura impiega la stessa forza
per rompere il seme da cui nascerà la pianta.

Poi questa morrà, lasciando nuovo seme
in un eterno ciclo di nascite e di morti.
Eppure, questo nascere per morire
non fermerà Demetra
perché ciò che deve compiersi
si compia.

Aurora

Quando viene il buio
non siamo preparati
mai abbastanza, mai completamente.

Ne prendiamo coscienza sfiorando la luce
comprendiamo la nostra pochezza:
quanto siamo immersi nella tenebra

e quanto poco aneliamo alla vera Luce.
Nella Volontà, il non tradire la Via
diviene la nostra unica Aurora.

Bartolo Madaro