Novembre

Poesia

Novembre

Novembre

Ascolta la poesia letta da Eugenio Marinelli:
      

Il vento al cancello

s’avviluppa e scuote la rosa

immersa nella brina.

Viviamo

in un grembo ovattato

dove uccelli pigri

consumano il giorno

percorrendo a sciami

pasture ondulate di cielo

tra marine e rupi.

Lontano

il mare anima arcobaleni

subito scomposti in lampi,

fiori di luce tra i nembi.

Poi, una gran quiete

cenerina e stanca.

Viviamo

nel bozzolo del tempo

che novembre corrode

ora per ora.

Appena schiuso

lascerà fuggire

palpitanti farfalle di neve.

 

Fulvio Di Lieto